Ho fatto la prova PRATICA x istrutt. amm. e volevo chiedervi come l'avreste fatta Voi

Il concorso è per istrutt. amm. categ. C in comune..ho fatto la prova pratica...non avendone mai fatte altre, vi volevo chiedere come l'avreste fatta voi, per poter fare un confronto...

La prova consisteva nella redazione di un proveddimento amministrativo per approvare l'indizione di un bando di selezione per l'assunzione di un istruttore amministrativo.
COMQ RISOLVERESTE VOI, QUESTO QUESITO???

Avrebbe dovuto essere abbastanza simile a questo : http://www.comune.palazzolodellostella.ud.it/uploads/tx_delibere/095_-_Assunzione_C_area_amministrativa_-_approvazione_bando.pdf

Tu come l'hai risolta la prova?

msanna wrote:
Il concorso è per istrutt. amm. categ. C in comune..ho fatto la prova pratica...non avendone mai fatte altre, vi volevo chiedere come l'avreste fatta voi, per poter fare un confronto...

La prova consisteva nella redazione di un proveddimento amministrativo per approvare l'indizione di un bando di selezione per l'assunzione di un istruttore amministrativo.
COMQ RISOLVERESTE VOI, QUESTO QUESITO???

no...nel link che mi hai posto si sta gia approvando lo schema del bando;
la prova, invece, richiede di redigere un provvedimento per approvare l'INDIZIONE del bando... ma non per approvare il bando! La differenza è molto sottile....

Io ho provato a redigere una determinazione ...e tutti i candidati hanno fatto lo stesso tipo di atto; quello che volevo sapere è quali elementi ci avreste messo voi....

msanna wrote:
no...nel link che mi hai posto si sta gia approvando lo schema del bando;
la prova, invece, richiede di redigere un provvedimento per approvare l'INDIZIONE del bando... ma non per approvare il bando! La differenza è molto sottile....

Io ho provato a redigere una determinazione ...e tutti i candidati hanno fatto lo stesso tipo di atto; quello che volevo sapere è quali elementi ci avreste messo voi....

Premetto che, essendo questo il mio lavoro, nella pratica non vi è differenza tra indire una selezione e approvare il relativo bando (almeno nel comune in cui lavoro e nei comuni limitrofi che sento regolarmente, le pratiche sono congiute ed adottate con un solo atto). Ovvero, approvare l'indizione di un bando significa, nella pratica, attestare il compimento di una serie di atti ed approvare il bando stesso; occorrerebbe altrimenti fare due atti senza motivo.

Comunque, non volendo adottare due atti, a mio avviso, quello che tu citi deve contenere i seguenti riferimenti:
- piano occupazioale (triennale e annuale, quest'ultimo se presente)
- espletamento del verifiche di mobilità (quanto meno quelle ex art. 30 del Dlgs 165/2001 perchè si può indire nelle more delle verifiche ex art. 34 bis dello stesso decreto dicendo che sarà annullata la selezione in caso di assegnazione dalla regione o dal miistero)
- la verifica della spesa di personale con i vincoli normativi vigenti;
- necessità, viste le verifiche di mobilità e la compatibilità con la spesa, di indire selezione nelle forme definite dalla legge e dal regolamento dell'ente.

Comunque, resto in attesa dell'esito della prova.