Licenziamento periodo di prova, conservazione posto nella graduatoria di quel comune e nelle altre graduatoria

Buongiorno,

ho vinto un concorso in comune come posizione di accesso D1, responsabile finanziario, Ufficio Ragioneria e sono stata licenziata durante il periodo di prova (di 6 mesi) per motivazioni legate alle scarse capacità che sto appunto impugnando con l'avvocato (visto che c'è del losco perchè mi sono sempre impegnata ottenendo anche buoni risultati). Volevo sapere se:

1. venendo licenziata durante il periodo di prova, conservo il posto in quella graduatoria in cui mi ero classificata al 1° posto?

2. sono presente in graduatorie di altri comuni a seguito di altri concorsi che avevo fatto non avevo vinto, perdo il posto anche da quelle? Poichè forse è venuto meno il requisito di non essere stati licenziati da un p.a.

3. posso fare nuovi concorsi anche se sono stata licenziata da una p.a. che però è meno grave perchè è avvenuto nel periodo di prova? però tra i requisiti c'è sempre quello di non essere stati licenziati o dispensati per scarso rendimento.

L'avvocato che mi segue non lo sa e nemmeno il sindacato poichè sono casi rari, quindi se qualcuno lo sa lo ringrazio molto.

saluti Federica

Salve Federica, per i Suoi quesiti posso rispondere come segue.

1) Lei non può conservare  il posto in quella graduatoria in cui si era classificata al 1° posto, perchè il rapporto si è instaurato ed estinto per mancato superamento del periodo di prova:

2) non perde il posto nelle altre graduatorie in quanto il DPR 487/94 dispone espressamente che"

non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell'articolo 127, primo comma, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3  si tratta di istituti disciplinati dal D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3 che non hanno attinenza con l'ipotesi del mancato superamento del periodo di prova.

3) può sicuramente partecipare a nuovi concorsi a meno che lo specifico bando non prevede tra le cause di esclusione il generico licenziamento.

un saluto

Avvocato Vincenzo De Mela
Avvocato specializzato in diritto del Lavoro

ciao Federica,
come avresti risolto? L'avvocato Vincenzo de Mela, moderatore del foum, ha risposto in maniera dettagliata alle tue richieste, facci sapere se tutto chiaro o avessi qualche dubbio su qualche punto. Tienici aggiornata.