• Accedi • Iscriviti gratis
  • Perchè lavorare in banca?

    Nell'era della flessibilità sul lavoro e dei contratti a tempo subordinato, lavorare in banca è un sogno che attira sempre più italiani, sia disoccupati sia attivi in altri settori.
    Per chi è in cerca di offerte di lavoro dal mondo della Banche può essere molto utile valutare i profili ricercati e inoltrare un Curriculum Vitae creato ad hoc.
    Per trovare indirizzi, informazioni e consigli vi suggerisco di visistare gli argomenti proposti in questa sezione del forum:

    Lavorare in Banca - Forum Concorsi Pubblici

    Tuttavia, vorrei chiedervi: perchè lavorare in banca?
    Una domanda su cui riflettere, anche perchè è molto utilizzata durante i colloqui in questo settore!

    Qual è la vostra opinione? E come la esprimereste durante un colloquio?

    Secondo l'esperienza di chi già lavora in banca aver fatto un master in diritto bancario è un biglietto da visita migliore o meno?lo chiedo perchè molti dicono che la banca che eventualmente ti assume preferisce"plasmarti"ex novo!

    Ciao,

    E' una discussione sicuramente interessante, che pone altri quesiti, del tipo:

    1) L'impiego in banca, secondo il tuo parere è sempre molto ambito come una volta? Oppure oramai si tratta di un lavoro come un'altro?
    2) Quali sono i requisiti neccessari per partecipare ai concorsi nelle varie banche?
    3) Come ci si prepara alle prove scritte o al colloquio individuale/di gruppo? Hai qualche notizia al riguardo?

    ciao a tutti
    ha ragione su tutti i punti che ha elencato. Io lavoro in banca da 2 anni, ora a tempo indeterminato, in una delle piu grandi e delle piu serie. Ho fatto regolare concorso senza alcuna raccomandazione e purtroppo mi trovo spesso a lavorare con gente entrata anni e anni fa solo tramite spintarelle e non vi dico con chi ho avuto a che fare. Il lavoro in banca non è piu "in" come una volta ma nel mercato del lavoro di oggi è tra i migliori e tra i piu remunerativi oltre che tra i piu sicuri... io sono stata molto fortunata, mi sono impegnata nel concorso e ora sono felicissima, inoltre la mia banca mi da possibilità enormi di crescita e di imparare cose nuove.
    in bocca al lupo a tutti.
    Beatrice
    Banca MPS

    Ciao,

    purtroppo è difficile dare un parere univoco: molto dipende dai singoli istituti, dalle funzioni e dai tipi di contratti proposti. Per questo sarebbe interessante se altri utenti del forum ci volessero raccontare la loro epserienza di lavoro/colloquio in banca...

    Comunque direi che, nonostante la crisi, il settore bancario mi sembra che abbia tenuto, con un numero di tagli tutto sommato contenuto rispetto ad altre aree. Insomma, forse il posto in banca non è più privilegiato come era fino a qualche anno fa, ma facendo un paragone con il resto del mercato del lavoro, offre comunque qualche vantaggio molto interessante!

    Per quanto riguarda i requisiti, sicuramente la laurea è un buon punto di partenza (le più rischieste sono in Economia o Giurisprudenza). Comunque sono molte le posizioni anche per diplomati: sicuramente una buona votazione è un punto in più a vostro favore!

    Parlando con molte persone che lavorano in banca, credo sia molto utile allenarsi in quiz di logica e cultura generale: sono utilizzati molto di frequente.
    (A questo proposito, vi segnalo una risorsa molto utile quiz cultura generale, test cultura generale, quiz e test online di preparazione ai concorsi pubblici, quiz profilo psicoattitudinale, test profilo psicoattitudinale, quiz e test online di preparazione ai concorsi pubblici)

    Il colloquio, in banca come altrove, va affrontate con serietà e determinazione. Consiglio un abbigliamento curato, ordinato, abbastanza formale, ma non eccessivo. Prepariamoci in anticipo alcune possibili risposte alle domande del selezionatore: una sintesi del nostro percorso professionale, i nostri punti di forza, le nostre eventuali aree di miglioramento, i nostri obiettivi per il futuro. Mostriamoci sicuri di noi stessi, ma non arroganti. Attenzione ai tic nervosi: grattarsi il naso, toccarsi i capelli, dondolare una gamba, sono tutti segnali di tensione da evitare assolutamente!

    Non critichiamo pesantemente i nostri attuali datori di lavoro: rischiamo di dare l'impressione di essere incontentabili o di aver l'abitudine a sparlare, anche in ambito professionale. Non importa se le nostre ragioni sono più valide: non è questa la sede per lamentarsi, secondo me.

    Attenzione ai colloqui di gruppo: la voglia di mostrarci migliorari degli altri candidati può farci commettere qualche errore grossolano. Cerchiamo di essere il più possibile collaborativi (questo tipo di colloqui serve anche a capire se sappiamo lavorare in team!).

    Attenzione poi alla fatidica domanda: perchè lavorare in banca?
    Meglio non rispondere con qualcosa di scontato come "perchè è il posto più sicuro sul mercato del lavoro", "perchè si guadagna bene". Io punterei di più su una risposta articolata, che sottolinei sia le nostre aspirazioni professionali, sia la nostra capacità di contribuire in modo positivo ad un team di lavoro.

    Siete d'accordo con me?

    Ciao,
    E.

    redazione wrote:
    Ciao,

    E' una discussione sicuramente interessante, che pone altri quesiti, del tipo:

    1) L'impiego in banca, secondo il tuo parere è sempre molto ambito come una volta? Oppure oramai si tratta di un lavoro come un'altro?
    2) Quali sono i requisiti neccessari per partecipare ai concorsi nelle varie banche?
    3) Come ci si prepara alle prove scritte o al colloquio individuale/di gruppo? Hai qualche notizia al riguardo?

    Salve,

    Oltre agli ottimi suggerimenti emersi, aggiungerei sicuramente il fatto di poter conoscere altre persone che hanno già affrontato il concorso.
    Ti possono aiutare, dare consigli pratici, suggerimenti, raccontare la loro esperienza personale. Vi serviranno anche per affrontare i colloqui di gruppo o individuali con meno timore e più sicuri di voi stessi.

    Come ultima cosa, controllare sui forum, se vi sono a volte gruppi di studio o discussioni sulla prove che state affrontando.

    In bocca al lupo.

    c'e' un limite di età per entrare in banca o avere almeno qualche possibilità con una laurea in economia e commercio ma senza esperienza in campo bancario???

    grazie

    Non c'è un limite di età per definizione ma dei limiti di età potrebbero comunque essere stabiliti dalla banca quando indica i requisiti necessari per la partecipazione alla selezione.
    Non ti resta che leggere con attenzione le offerte di lavoro.

    Circa l'altro tuo dubbio, io starei tranquilla. S'incontrano diverse offerte che non richiedono esperienza. In questa sezione del forum troverai molti riferimenti di banche che cercano personale. Invia il tuo CV e in bocca al lupo!

    emma wrote:
    c'e' un limite di età per entrare in banca o avere almeno qualche possibilità con una laurea in economia e commercio ma senza esperienza in campo bancario???

    grazie