Radiologia

scusate, ho bisogno di sapere una cosa importante. Sai in cosa consiste un concorso-tipo per diventare radiologo? che tipo di esame bisogna fare?ed inoltre, è suff. un diploma di un istituto tecnico industriale?
Grazie,
matteo paciocco

Ciao Matteo, non è il diploma di tecnico industriale che ti abilita alla professione di radiologo, credo che ci siano due figure :
Una è il tecnico di radiologia che è il tecnico che è di supporto al medico radiologo, colui in sostanza che ti esegue le radiografie, poi c'e' il medico radiologo appunto. Per quest'ultimo credo sia necessaria una specializzazione post laurea. Per la professione di tecnico credo ci sia un corso di specializzazione o una scuola speciale post diploma

Le mie sono informazioni indicative, se ci fosse qualche radiologo in ascolto ben venga il suo parere..
Sicuramente qualche informazione in piu la troverai consultando queste legge:

LEGGE N. 25 - 31 Gennaio 1983
Modifiche ed integrazioni della legge 4 agosto 1965, n. 1103, e al decreto del Presidente della Repubblica 6 marzo 1968, n. 680 sulla regolamentazione giuridica dell'esercizio dell'attività di tecnico sanitario di radiologia medica

Ciao Marco

penso che lui appunto si riferisse a tecnico di radiologia

ora penso ci voglia una laurea breve ..se nn erro.. fino a qualche anno fa era un corso di durata triennale.

Per quanto riguarda la professione di Tecnico Sanitario di Radiologia Medica occorre accedere all'Università tramite un concorso perchè i corsi di laurea sono a numero chiuso.
Poi bisogna frequentare per tre anni il corso di Laurea di primo livello, conseguire il diploma e superare l'esame di stato abilitante alla professione.
Da questo momento è possibile iscriversi all'Albo professionale e pagare le relative tasse governative.
Solo con l'iscrizione in regola all'Albo Professionale è posibile partecipare ai concorsi pubblici per Tecnico Sanitario di Radiologia Medica indetti dalle varie Aziende Santarie.
Dall'albo si può venire anche radiati in casi di fatti gravi.
Inoltre voglio chiarire che il TSRM (Tecnico di Radiologia), non è quello che esegue le radiografie, ma è colui che collabora con il medico Radiologo nell'espletamento degli esami diagnostici, che negli ultimi anni sono sempre più complessi, con l'introduzione di tecnologie sempre più avanzate, controlla il corretto funzionamento delle apparecchiature, la loro efficenza nel produrre immagini di qualità, provvede alla preparazione dei radiofarmaci ed alla acquisizione di immagini di Medicina Nucleare, nelle U.O. di Medicina Nucleare, provvede ad eseguire la terapia radiante nei bunker di Radioterapia.
Quindi non si tratta di produrre lastre in un lastrificio, ma di concorrere nella promozione della salute al fianco di professionisti quali i dirigenti medici.

La professione di Radiologo è ancora più complessa, dopo aver conseguito la Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia, ed essere diventati medici, si accede per concorso al corso di Specialità, che ha una durata di tre anni.
Al termine si ottiene la specializzazione e si può esere ammessi al concorso pubblico. (10 anni circa di studio post diploma, anno più, anno meno).

Quindi, per rispondere alla domanda di matteop, con il solo diploma di istituto tecnico industriale non è possibile accedere ai concorsi pubblici nè per radiologo, nè per TSRM, ma è possibile partecipare alle selezioni per l'immatriclazione ai corsi di Laurea per TSRM, o ai Corsi di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia.

Credo di essere stato chiaro, un saluto!! :shock:

La Laurea per Tecnico di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia ha valore abilitante alla professione di Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (D.M. 26/9/1994 n.746).
I laureati sono operatori sanitari autorizzati ad espletare indagini e prestazioni radiologiche, nel rispetto delle norme di radioprotezione previste dall’Unione Europea.
I laureati sono abilitati a svolgere, su prescrizione medica, tutti gli interventi che richiedono l'uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti, sia artificiali che naturali, di energie termiche, ultrasoniche, di risonanza magnetica nucleare, nonché gli interventi per la protezionistica fisica o dosimetria; controllano il corretto funzionamento delle apparecchiature loro affidate, provvedendo alla eliminazione di inconvenienti di modesta entità; attuano programmi di verifica e controllo a garanzia della qualità secondo indicatori e standard predefiniti;
I laureati possiedono le competenze tecnologiche necessarie alla gestione delle apparecchiature di diagnostica per immagini, dalle più semplici, come quelle dell’esame radiografico del torace, a quelle più complesse come la Risonanza Magnetica o la Tomografia ad Emissione di Positroni. Sono in grado di produrre immagini diagnostiche con le diverse tecniche, in modo da evidenziare le diverse patologie. Gestiscono le immagini digitali, con le conoscenze informatiche specifiche che ne consentono l’elaborazione e l’archiviazione. In Radiologia Interventistica, in Radioterapia e in Medicina Nucleare applicano tecniche terapeutiche. Interagiscono direttamente con i pazienti sia nei momenti diagnostici che in quelli terapeutici e nell’ambito del Corso di Laurea vengono affrontate le problematiche psicologiche relative. I laureati si occupano inoltre, in collaborazione con il Fisico Sanitario, del controllo di qualità sulle apparecchiature e dei problemi di protezione del paziente dalle radiazioni ionizzanti.
I laureati svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private in rapporto di dipendenza o libero professionale. Possono inoltre svolgere attività nel settore industriale e veterinario.

Space, Grazie per il prezioso contributo. Hai saputo descrivere in maniera approfondita e precisa, il profilo professionale del Radiologo. Il tuo prezioso intervento sicuramente fungerà da faro illuminante per chiunque vorrà intraprendere questa fondamentale e sempre piu qualificante professsione.
Gentili e cortesi saluti da parte dello staff di concorsipubblici.com

Marco