Partecipare ad un concorso con il titolo di studio con punteggio BASSO

Vorrei tentare un concorso nella pubblica amministrazione, magari come istruttore amministrativo, però non so se sono in grado di vincerlo anche se studiassi molto perché ho un voto basso al diploma di liceo. Sono laureato con un voto alto (108) ma ho una laurea che c'entra poco con questi tipi di concorso (laurea triennale Biotecnologie). Al liceo purtroppo presi un voto basso (70/100) e per questo motivo credo avrei poche possibilità di vincere qualche concorso anche se studiassi molto. Voi cosa ne pensate? Ho qualche possibilità?

Certo che puoi! Vista la tua laurea, puoi tentare di partecipare però solo ai concorsi per amministrativi per cui è richiesto solo il diploma. Non preoccuparti per il voto; quasi mai è previsto come limite alla partecipazione.
Comincia a dare un occhio ai concorsi in scadenza, scegli quello più adatto e vedrai che con i testi giusti tutto si può fare. Basta solo un pò di impegno e tanta volontà.
E poi noi siamo qui sempre per darti consigli e incoraggiamenti...
in bocca al lupo!

Grazie della tua risposta Carlotta, comunque credo di non essermi spiegato bene. So bene che posso partecipare ai concorsi anche se ho un voto basso. La ma domanda era stata posta per sapere se voi conoscevate dei casi in cui, persone con un voto basso al diploma (tipo 70/100), dopo aver studiato tanto per un concorso, fossero poi riuscite a vincerlo. Io penso che avendo un voto basso sia molto difficile, anche se studiassi da matto, riuscire a vincerne uno e per questo ho posto la domanda per sapere se la pensavate come me. Sto studiando per il concorso dell'Agenzia delle Entrate (220 Assistenti) e nel caso (quasi sicuro) che non riuscissi a entrare nel gruppo dei vincitori, avrei pensato di studiare per qualche altro concorso, ma per le cose che ho scritto prima mi chiedevo se non fosse stato il caso di pensare ad altro e non perdere tempo con dei concorsi che non potrò mai vincere, visto il mio voto basso di diploma e visto che non ho mai lavorato in una pubblica amministrazione( per questo non avrò dei punti in più) e non rientro nemmeno nelle categorie riservatarie.

I concorsi li vince chi sa. Se studi e conosci gli argomenti, non c'è voto basso o assenza di esperienza che tenga.
Nei concorsi vale la regola per cui più nozioni conosci, più hai possibilità di riuscire. Fossi in te non mi scoraggerei più di tanto e se anche non dovessi passare questo concorso, puoi sempre riciclare la tua preparazione per qualcos'altro...
pensaci e credici!

Dangel981 wrote:
Grazie della tua risposta Carlotta, comunque credo di non essermi spiegato bene. So bene che posso partecipare ai concorsi anche se ho un voto basso. La ma domanda era stata posta per sapere se voi conoscevate dei casi in cui, persone con un voto basso al diploma (tipo 70/100), dopo aver studiato tanto per un concorso, fossero poi riuscite a vincerlo. Io penso che avendo un voto basso sia molto difficile, anche se studiassi da matto, riuscire a vincerne uno e per questo ho posto la domanda per sapere se la pensavate come me. Sto studiando per il concorso dell'Agenzia delle Entrate (220 Assistenti) e nel caso (quasi sicuro) che non riuscissi a entrare nel gruppo dei vincitori, avrei pensato di studiare per qualche altro concorso, ma per le cose che ho scritto prima mi chiedevo se non fosse stato il caso di pensare ad altro e non perdere tempo con dei concorsi che non potrò mai vincere, visto il mio voto basso di diploma e visto che non ho mai lavorato in una pubblica amministrazione( per questo non avrò dei punti in più) e non rientro nemmeno nelle categorie riservatarie.