Concorsi in cui accedere con la Laurea in lingue e letterature straniere

Non si capisce perchè nei concorsi della Pubblica Amministrazione venga richiesta, sempre, la conoscenza delle lingue straniere ma alla procedura di selezione non possano accedere i laureati in lingue ma solo i laureati in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o diplomi di laurea equipollenti per legge. Si da per scontato che certe conoscenze escludano altre e non viceversa! Il laureato in giurisprudenza può e deve conoscere l'inglese, il laureato in lingue non può avere capacità di conoscere e studiare diritto? Vedi ultimo concorso dell'Agenzia delle Entrate per l'assunzione di 150 unità, per la terza Area Funzionale e vedi tutti i precedenti concorsi pubblici, così come per l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Se la selezione è stata avviata per le Entrate mi auguro che a breve sia avviata per le Dogane ma, non solo a mio avviso, considerando illeggittima l'eclusione di tale titolo molti faranno ricorso rallentando la procedura.

Come si può fare per far inserire tra i requisiti di ammissione alle selezioni pubbliche la laurea in Lingue e Letterature Straniere (LS)?

Grazie

Allegato: 

ciao Penelope, 

nella seguente pagina presente l'elenco dei concorsi per laureati in lingue e letterature straniere
https://www.concorsipubblici.com/laurea/lingue-e-letterature-straniere.htm
cosi puoi avere indicazione di massima su quanti/quali concorsi partecipare.